Booker T. Washington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Booker T. Washington (1895)
Booker T. Washington (1903)
.

Vivi e agisci

Formazione e insegnamento

. Dal 1879 ha costruito una scuola serale, presso la quale ha fatto una campagna, tra le altre cose, per l'addestramento degli indiani.

Nel 1881 Washington fu nominato direttore di una scuola di nuova costituzione per neri a Tuskegee, in Alabama, su suggerimento di Samuel Chapman Armstrong , fondatore e direttore dell'Hampton Institute e mentore di Washington. Con solo $ 2.000 stanziati all'anno per pagare gli insegnanti, è riuscito a duplicare il modello progettato da Chapman e a creare un istituto di istruzione riconosciuto a livello nazionale per l'insegnamento delle abilità artigianali e agricole. Nel corso degli anni il Tuskegee Institute si è formato nelle seguenti professioni: fonditore di ferro, elettricista, pittore, idraulico, falegname, fabbro, cestaio, muratore, wagner e molti altri. Fondò anche la National Negro Business League , che si batteva per l'avanzamento professionale dei cittadini neri. Nell'anno della sua morte (1915), il Tuskegee Institute consisteva di 123 edifici su 930 acri di terreno e macchine di proprietà del valore di oltre un milione di dollari.

.

Posizione sul problema razza e il dibattito DuBois

Booker T. Washington parla all'Atlanta Cotton States and International Exposition

Washington ha preso la posizione di lenti progressi sulla questione razziale. Nel suo famoso "Discorso di compromesso di Atlanta" del 1895, espose la sua posizione di base, secondo la quale è vantaggioso per i neri, in considerazione della posizione di potere dei bianchi nel sud degli Stati Uniti, vivere in una convivenza pacifica e subordinata con i bianchi. Sebbene abbia chiesto l'uguaglianza, era anche dell'opinione che i neri dovessero accettare la loro posizione sociale per il momento e fermare le richieste di uguaglianza sociale. Dovrebbero solo migliorare il loro status attraverso l'istruzione e l'attività economica, al fine di allinearlo a quello dei bianchi nel tempo. Washington credeva che la formazione nelle professioni tecniche avrebbe portato all'indipendenza economica a lungo termine. Tale conoscenza è molto richiesta nell'industria e aiuterebbe i neri ad inserirsi meglio nella società . Attraverso il suo lavoro educativo, Washington ha ricevuto un grande riconoscimento nella comunità nera e con questo atteggiamento è stato accettato anche da molti bianchi . Si è affermato come uno dei più importanti oratori neri del suo tempo. La Casa Bianca vedeva persino le sue idee come linee guida per lo sviluppo sociale ed economico dei neri: il presidente Theodore Roosevelt ricevette Washington come primo afroamericano a un incontro ufficiale alla Casa Bianca.

Leader neri più militanti, d'altra parte, come WEB Du Bois , hanno respinto la sua posizione come troppo conciliante. Per DuBois, un'immediata conquista di tutti i diritti civili è stata la pietra angolare per l' emancipazione dei neri. Pur rispettando Washington, ha affermato che la proposta di concentrarsi prima sulla formazione professionale significherebbe far scivolare i neri in uno status permanente di sottoclasse sociale ed economica, tagliando loro il percorso verso l'influenza politica. Per lui, l'emancipazione sociale era associata allo sviluppo di valori personali e culturali. Lo sviluppo mentale piuttosto che fisico significherebbe che i neri alla fine avrebbero avuto voce in capitolo nella società negli Stati Uniti ( vedi anche: Niagara Movement ). Questi dibattiti tra Washington e DuBois, alcuni sui giornali e altri sul leggio, hanno avuto un profondo impatto sull'istruzione professionale negli Stati Uniti.

Onori

Booker T. Washington National Monument, Virginia
.

.

Il Tesoro degli Stati Uniti ha emesso monete da mezzo dollaro con il ritratto di Booker T. Washington: 18 tipi di monete dal 1946 al 1951 con il ritratto di Booker T. Washington per un totale di 3.091.205 monete. Dal 1951 al 1954 furono emessi altri 12 tipi di monete con i ritratti di Booker T. Washington e George Washington Carver per un'edizione totale di 2.422.392 pezzi, su cui si vedeva il doppio ritratto al dritto e una mappa degli USA sul retro.

sono chiamati dopo di lui.

fabbriche

  • Il futuro del negro americano (1899)
  • Up from Slavery (1901, From the slave up ; autobiografia )
  • Vita di Frederick Douglass (1907)
  • La storia del negro (1909)
  • La mia educazione più ampia (1911).

Guarda anche

letteratura

  • F. Erik Brooks: Booker T. Washington . In: Enciclopedia dell'Alabama . 2013.
  • Rebecca Carroll: Zio Tom o New Negro: gli afroamericani riflettono su Booker T. Washington e dalla schiavitù 100 anni dopo. Titoli di Harlem Moon, New York 2006.
  • HRD Gordon: La storia e la crescita dell'istruzione professionale in America . Prospect Heights, IL: Waveland Press, 2003.
  • CW Hall: Istruzione e storia delle arti tecniche e industriali professionali dei neri . Chicago: Società tecnica americana, 1973.
  • Louis R. Harlan: Booker T. Washington: The Making of a Black Leader 1856-1901. (Vol. 1) Oxford University Press, New York 1972.
  • Louis R. Harlan: Booker T. Washington: il mago di Tuskegee, 1901-1915. (Vol. 2) Oxford University Press, 1986.
  • Alan Schroeder: Booker T. Washington. Chelsea House Publishers, New York 1992.
  • EL Thornbrough (a cura di): Booker T. Washington . Englewood Cliffs, NJ: Prentice Hall, 1969.
  • Booker T. Washington: Up From Slavery. Penguin Publishing, New York 1986.
  • Andrew Zimmerman: Alabama in Africa. Booker T. Washington, l'impero tedesco e la globalizzazione del Nuovo Sud , Princeton, NJ / Oxford (Princeton University Press) 2010. ISBN 978-069-112-362-2 . ISBN 0-691-12362-4

 - Raccolta di immagini, video e file audio

Evidenze individuali

  1. Howard Zinn: Storia di un popolo degli Stati Uniti . Harper Perennial, New York 2005, ISBN 0-06-083865-5 , pagina 208
  2. Famosi massoni: Booker T. Washington. In: Gran Loggia della Columbia Britannica e dello Yukon. Estratto il 25 aprile 2012.
Washington, Booker T.