narrativa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Questo articolo tratta della forma della rappresentazione - per altri significati vedi narrazione (disambigua) .
è vero, è vero della stessa.

definizione

Una definizione minima di narrazione è: qualcuno sta dicendo a qualcun altro che è successo qualcosa. Ciò che è essenziale qui è la connessione dinamica tra ciò che viene detto e come viene raccontato. L'equivoco processo/prodotto del concetto di narrazione è evidente in questo duplice valore . Questo può essere formulato anche in termini di tempo. Si tratta poi della connessione interattiva tra il tempo in cui si svolge la storia rispetto al tempo in cui viene raccontato l'accaduto. Se non ci sono interazioni tra due fattori di questo tipo, non è una narrazione.

Weber (1998) definisce la narrazione come un discorso narrativo indirizzato, seriale, in dispiegamento con due centri di orientamento su fatti non attuali, per lo più passati, determinati temporalmente da parte di un estraneo.

Secondo Martin Kreiswirth , la somiglianza delle due narrazioni è che hanno due valori in termini di tempo. Si riferisce a Meir Sternberg : La storiografia non documenta alcun fatto, cioè non ciò che è “davvero accaduto”, ma rappresenta piuttosto un discorso che pretende semplicemente di documentare i fatti. E d'altra parte, le storie non sono semplicemente una rete di invenzioni libere, ma un discorso che afferma che esiste questa libertà di invenzione. Con questa opposizione non si tratta di sapere se ciò che viene detto sia vero o no, ma piuttosto se ciò che viene detto debba poter rivendicare un valore di verità.

(narratologia) rappresenta un'area interdisciplinare .

La narrativa come genere o genere di letteratura

Definizioni

In un senso più ampio, la narrazione di genere significa il genere letterario del l' epico nel suo complesso. Il termine "narrativa" può quindi essere utilizzato come termine generico per tutti i generi epici - come romanzo , novella , aneddoto , racconto , saga , fiaba , rivisitazione , ecc. - compresa la narrazione in senso stretto.

si dice del genere narrativo:

“Le poesie , che nel loro contenuto si riferiscono alla realtà della vita e rappresentano semplicemente e vividamente un semplice avvenimento, [sono] narrazioni; con rappresentazione allegra e comica Schwänke ."

La narrazione è parzialmente distingue dalla breve storia di meno pointedness. Le transizioni tra questi generi sono però fluide, per cui non sempre un singolo testo può essere chiaramente assegnato a uno di essi. "Narrazione" è spesso usato come termine collettivo per testi che non sono chiaramente catturati dagli altri generi, a volte anche come termine generico per tutte le forme di prosa breve.

Il concetto di narrativa come genere letterario è in uso fin dal XVII secolo; Tuttavia, non ci sono stati tentativi sistematici in questo momento di differenziarlo da altri generi testuali. È controverso negli studi letterari se il termine generico "narrativa" possa essere applicato anche a forme di testo più antiche correlate che esistono fin dal Medioevo, come lo Schwank .

Prospettive narrative

Ci sono fondamentalmente quattro diverse prospettive narrative :

  1. la situazione narrativa autoriale (narratore onnisciente),
  2. la situazione narrativa personale ( figura riflettente ) e
  3. la situazione narrativa in prima persona , come pure
  4. la situazione narrativa neutra .

Metodologia narrativa

narrazioni orali

" in modo che il lettore sia pronto ad accettare le caratteristiche irrealistiche della storia.

Raccolte di racconti

  • Hedwig Andrae, Minna Rüdiger , Bertha Clément , Hans von Echtlitz, M. Frohmut e altri: Grüß Gott. - Storie per grandi e piccini , nuove serie. Secondo volume, pubblicato da Fr. Bahn, Schwerin in Mecklenburg, 1904.
  • Peter von Matt (ed.): Beautiful stories narrazione tedesca da due secoli , Philipp Reclam jun., Stoccarda 1992, ISBN 3-15-058840-5 .
  • Heiko Arntz (Ed.): Strane storie - grottesche da due secoli , Philipp Reclam, giugno, Stoccarda 1997, ISBN 3-15-009643-X .

Narratività e "story bias"

L'editore di una Bibbia -lexikons pensa che la narratività (d. E. Lo scambio di esperienze e lezioni con l'aiuto di "storie") sia sviluppare l'essere umano uno stampo. Si riferisce all'esperienza quotidiana che viviamo nelle storie e che le narrazioni hanno una dinamica che attira noi umani in esse. Quindi non si tratta solo della qualità di un testo, ma soprattutto del fatto che lo storytelling è costitutivo della nostra esplorazione del mondo . Perché nella narrazione diventa possibile verbalizzare, organizzare e interpretare le proprie esperienze, partecipare a mondi estranei e progettare mondi alternativi.

.

Trasporti

Guarda anche

letteratura

  • Volker Klotz : narrazione. Da Omero a Boccaccio, da Cervantes a Faulkner, Beck, Monaco 2006, ISBN 978-3-406-54273-2 .
  • Eberhard Lämmert : Tipi di narrazione . Metzler, Stoccarda 1955, ISBN 3-476-00097-4 .
  • Alf Mentzer, Ulrich Sonnenschein (a cura di): Il mondo delle storie: arte e tecnologia della narrazione ( Funkkolleg ), Fischer, Francoforte sul Meno 2007, ISBN 978-3-596-17730-1 .
  • Franz K. Stanzel : Teoria della narrazione . 8a edizione, UTB / Vandenhoeck & Ruprecht, Gottinga 2008, ISBN 978-3-8252-0904-9 (UTB, volume 904) / ISBN 978-3-525-03208-4 (Vandenhoeck & Ruprecht).
  • Matías Martinez , Michael Scheffel : Introduzione alla teoria narrativa. 10a edizione, Beck, Nördlingen 2016, ISBN 978-3-406-69969-6 .
  • Dieter Teichert : Narrazione, Io-Identità, Sé ; in: G. Gasser, M. Schmidhuber (a cura di): Identità personale, narratività e razionalità pratica. L'unità della persona in una prospettiva metafisica e pratica. Paderborn, mentis, 2013, 221-238.
  • Dieter Teichert: Identità Narrative - Sulla concezione di una costituzione testuale del sé ; in: Ch. Demmerling, Í. Vendrell Ferran (a cura di): Verità, conoscenza e conoscenza nella letteratura. Contributi filosofici. Berlino, de Gruyter, 2014, 315-333.
  • Dieter Teichert: Sé e narratività. In: A. Newen, K. Vogeley (a cura di): Il sé e le sue basi neurobiologiche, Paderborn, Mentis, 2000, 201-214.

Wikizionario: Narrazione  - spiegazioni di significati, origini delle parole, sinonimi, traduzioni

Evidenze individuali

  1. White, Hayden : L'importanza della forma. Strutture narrative in storiografia. Francoforte sul Meno 1990.
  2. Brück, Werner: Paradigmi di narratologia. Berna, Norderstedt 2015.
  3. Martin Kreiswirth, Semplicemente raccontando storie? Narrativa e conoscenza nelle scienze umane, in: Poetics Today 21.2 (estate 2000), pp. 293-318.
  4. [1] , Nünning, Vera : La narratività come categoria chiave interdisciplinare. Estratto dal rapporto annuale Marsilius-Kolleg 2011/2012, versione del 13 marzo 2016.
  5. Rolf Dobelli: “The Story Bias. Perché anche le storie vere mentono”, in: The Art of Clear Thinking. 52 Errori di ragionamento che dovresti lasciare ad altri , Monaco di Baviera, Carl Hanser, 2011, pp. 53-56.
  6. In: Storia della letteratura tedesca per le scuole superiori. CC Buchners Verlag, Bamberg 1954, p.430
  7. Gero von Wilpert : Dizionario della letteratura soggetto (= edizione tascabile di Kröner . Volume 231). 8° edizione migliorata e ampliata. Kröner, Stoccarda 2001, ISBN 3-520-23108-5 , pagina 239.
  8. Klaus Weimar (Ed.): Reallexikon der deutschen Literaturwissenschaft (Vol. 1), de Gruyter: Berlin, New York (1997), p.519
  9. Klaus Weimar (Ed.): Reallexikon der deutschen Literaturwissenschaft (vol. 1), de Gruyter: Berlin, New York (1997), p.520
  10. William Labov e Joshua Waletzky: analisi narrativa: versioni orali dell'esperienza personale . In: Jens Ihwe (a cura di): Studi letterari e linguistica. Una selezione. Testi sulla teoria degli studi letterari . Francoforte sul Meno: Athenäum / Fischer 1973 (1967), Vol. 2, 78-126.
  11. Elisabeth Gülich: Raccontare da una prospettiva analitica conversazionale: tentare una sintesi . Documento di base per la formazione del significato narrativo dell'Accademia estiva presso la Ernst-Moritz-Arndt-University Greifswald , 30 agosto - 11 settembre 2004. [2]
  12. Frank Zipfel: finzione, finzione, finzione. Analisi della finzione in letteratura e il concetto di finzione negli studi letterari . Erich Schmidt, Berlino 2001, pagina 60
  13. Dorothea Erbele-Küster : narratività . wibilex. Il lessico biblico scientifico su Internet . 2009
  14. Rolf Dobelli: L'arte del pensiero chiaro. 52 Errori di ragionamento che dovresti lasciare ad altri , Monaco di Baviera, Carl Hanser, 2011, pp. 53-56