Heidelberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Il titolo di questo articolo è ambiguo. Ulteriori significati sono elencati sotto Heidelberg (disambigua) .
stemma Germania mappa
Stemma della città di Heidelberg
Mappa della Germania, evidenziata la posizione della città di Heidelberg

Dati di base
Stato : Baden-Wuerttemberg
Regione amministrativa : Karlsruhe
Altezza : 114 m sul livello del mare NHN
Zona : 108,84 km 2
Residente: 158.741 (31.12.2020)
Densità di popolazione : 1458 abitanti per km 2
Codici postali : 69115-69126
Primarie : 06221, 06202
Targa : HD
Chiave della comunità : 08 2 21 000
Struttura della città: 15 distretti
Indirizzo
dell'amministrazione comunale:
Piazza del mercato 10
69117 Heidelberg
Sito Web : www.heidelberg.de
Sindaco : Eckart Würzner ( indipendente )
Posizione della città di Heidelberg nel Baden-Württemberg
Frankreich Schweiz Österreich Bodensee Rheinland-Pfalz Hessen Freistaat Bayern Alb-Donau-Kreis Baden-Baden Landkreis Biberach Landkreis Böblingen Bodenseekreis Landkreis Breisgau-Hochschwarzwald Landkreis Calw Landkreis Emmendingen Enzkreis Landkreis Esslingen Freiburg im Breisgau Landkreis Freudenstadt Landkreis Göppingen Heidelberg Landkreis Heidenheim Landkreis Heilbronn Heilbronn Hohenlohekreis Landkreis Karlsruhe Karlsruhe Landkreis Konstanz Landkreis Lörrach Landkreis Ludwigsburg Main-Tauber-Kreis Mannheim Neckar-Odenwald-Kreis Ortenaukreis Ostalbkreis Pforzheim Landkreis Rastatt Landkreis Ravensburg Rems-Murr-Kreis Landkreis Reutlingen Rhein-Neckar-Kreis Landkreis Rottweil Landkreis Schwäbisch Hall Schwarzwald-Baar-Kreis Landkreis Sigmaringen Stuttgart Landkreis Tübingen Landkreis Tuttlingen Ulm Landkreis Waldshut Zollernalbkreiscarta geografica
A proposito di questa immagine
Vista contrastante dal parco del castello al centro storico con Heiliggeistkirche e Alter Brücke sul Neckar al Philosophenweg riconoscibile dalle scie luminose di un veicolo
Il Kornmarkt con carrozze trainate da cavalli e una statua della Vergine Maria, 1881
Germania. Attira scienziati e visitatori da tutto il mondo. .

geografia

Posizione

La città vista da ovest, 2011
, che corre lungo il bordo dell'Odenwald. La città si trova nella regione metropolitana del Reno-Neckar, un'area metropolitana con una popolazione di 2,35 milioni di abitanti che, oltre a parti dell'Assia meridionale e della Renania-Palatinato Vorderpfalz nel Baden-Württemberg, comprende i due distretti urbani di Mannheim e Heidelberg così come i comuni occidentali e meridionali del Circolo Reno-Neckar comprende.

Divisione dello spazio

Secondo i dati dell'Ufficio statistico dello Stato , a partire dal 2015

flora e fauna

Poiché Heidelberg si trova in una delle regioni più calde della Germania, ci sono alcune caratteristiche speciali qui, per gli standard dell'Europa centrale, come mandorli e fichi o ulivi piantati all'aperto . Il Philosophenweg di fronte al centro storico forma il "balcone" della città con molte piante esotiche . La viticoltura è stata ripresa con successo nel 2000 .

).

riserva naturale

NSG Russenstein sulla riva destra del Neckar (foto 2016)

Nella città di Heidelberg esistono le seguenti cinque riserve naturali . Ciò significa che 85,4 ettari dell'area urbana sono sotto protezione della natura, ovvero lo 0,78 percento.

  1. Ex cava di sabbia rossa sul Neckarhalde : 13,4 ettari; Distretto di Ziegelhausen
  2. Parco Naturale Felsenmeer, Russenstein, Michelsbrunnen : 11,2 ha; Distretto di Heidelberg
  3. Cava Leimen : 22,0 ha (di cui 4,0 ha nell'area della città di Heidelberg); Distretto di Heidelberg
  4. Neckar inferiore: Altneckar Heidelberg-Wieblingen : 45,2 ha; Distretto di Wieblingen
  5. Lower Neckar: Altneckar Wörth-Weidenstücker : 16,7 ha (di cui 11,6 ha nella città di Heidelberg)

Strutture amministrative, regione

Heidelberg è la sede del ufficio distrettuale del del Rhein-Neckar-Kreis . La città stessa è indipendente all'interno del distretto amministrativo di Karlsruhe . Heidelberg fa parte dell'agglomerato Reno-Neckar , che comprende parti dell'Assia meridionale e del Vorderpfalz nella Renania-Palatinato nel Baden-Württemberg, i due distretti urbani di Mannheim e Heidelberg nonché i comuni occidentali e meridionali del distretto Reno-Neckar . Insieme a un gran numero di altri comuni, forma l' area economica conosciuta come il triangolo Reno-Neckar . Nel 2005 il triangolo Reno-Neckar è diventato una regione metropolitana europea .

All'interno della regione del Reno-Neckar, Heidelberg costituisce un centro regionale oltre a Mannheim , 14 dei quali sono designati per l'intero Baden-Württemberg secondo il piano di sviluppo regionale del 2002. Il centro regionale di Heidelberg assume la funzione di una zona centrale all'interno delle strutture amministrative dello Stato per le comunità circostanti di Dossenheim , Schriesheim , Wilhelmsfeld , Heddesbach , Heiligkreuzsteinach , Schönau , Neckargemünd , Wiesenbach , Bammental , Gaiberg , Leimen , Nußloch , Sandhausen e Eppelheim .

Comunità vicine

Le seguenti città e comuni confinano direttamente con la città di Heidelberg, partendo da ovest in senso orario : Eppelheim, Plankstadt , Mannheim, Edingen-Neckarhausen , Dossenheim, Schriesheim, Wilhelmsfeld, Schönau, Neckargemünd, Bammental, Gaiberg, Leimen, Sandhausen, Oftersheim (ad eccezione della città di Mannheim appartengono tutte al Rhein-Neckar-Kreis).

Vista dal castello al centro storico di Heidelberg
Vista del Neckar dal Ponte Vecchio al tramonto
Cimitero di Grenzhöfer

Struttura della città

La città di Heidelberg è divisa in 15 distretti e 47 distretti . Questo include sette ex villaggi vicini che sono stati incorporati nel 1975. Alcune parti della città hanno anche altri piccoli spazi abitativi e fattorie situati separatamente .

Vedi anche
: Elenco dei luoghi a Heidelberg
Incorporazioni
anno posti Aumento di ha
1891 Neuenheim 497
1903 Guanto a casa 1546
1920 Wieblingen 966
1920 Kirchheim 1375
1927 Rohrbach 1140
1920/35 Grenzhof 445
1 gennaio 1975 Ziegelhausen 1475
  • Centro
Uno dei quartieri più antichi di Heidelberg è il centro storico , il nucleo storico della città tra il Neckar e Königstuhl. La maggior parte delle attrazioni come il castello di Heidelberg si trovano lì . A causa del loro ricco patrimonio culturale, Heidelberg 2004 e il 2007 applicate per il riconoscimento del centro storico come patrimonio mondiale del UNESCO . Questo distretto comprende anche aree più esterne, come il Molkenkur , il Kohlhof e lo Speyerer Hof . Insieme al centro storico, il Bergheim a ovest del centro storico costituisce il centro della città. L'ex villaggio è più antico della città vecchia. Resti di insediamenti umani possono essere fatti risalire alla prima età della pietra . Bergheim è stato menzionato per la prima volta in un documento nel 769 nel Codice Lorsch . Nel 1392 il villaggio di Bergheim fu sciolto e gli abitanti furono trasferiti con la forza nella sede reale di Heidelberg, in rapida crescita. Durante l' industrializzazione della fine del XIX secolo, quando la città si espanse ad ovest, l'area fu ripopolata.
  • centro
A ovest, un nuovo quartiere confina con Bergheim e Weststadt: la cosiddetta Bahnstadt è attualmente ancora in costruzione, ma manca solo il terzo occidentale del masterplan. Una prima fase di costruzione è stata inaugurata nel luglio 2014. Uno dei più grandi insediamenti di case passive al mondo sarà costruito sul sito dell'ex scalo merci e smistamento .
  • Sud
Più a sud si trova il distretto di Rohrbach con l' Hasenleiser e il Bierhelder Hof . A sud-est, Heidelberg è chiusa dai due ancora giovani distretti Boxberg ed Emmertsgrund .
  • ovest
Il distretto più grande e allo stesso tempo più antico di Heidelberg è Kirchheim . Già nell'età del bronzo vi erano insediamenti in quello che oggi è il comune. Diverse tombe carolingie rinvenute durante gli scavi sul "Ragno" negli anni '70 attestano l'importanza di Kirchheim come importante snodo tra i monasteri di Lorsch e Mainz. Kirchheim costituisce la parte sud-occidentale di Heidelberg ed è stata incorporata nel comune nel 1920. A Kirchheim sono inclusi anche il Kurpfalzhof, il Kirchheimer Hof , il Patrick-Henry-Village (un insediamento dell'esercito americano fondato nel 1947, che viene utilizzato come rifugio per i rifugiati dopo che le truppe si sono ritirate nel 2014 fino ad oggi (a partire dal 2016). centro di prima accoglienza e centro di coordinamento e distribuzione per i rifugiati.), The Pleikartsförster Hof e Neurott .
L'area residenziale di emergenza Im Mörgelgewann si trova alla periferia di Weststadt in direzione di Kirchheim . Il quartiere è socialmente e visivamente isolato; è raggiungibile solo tramite un cul-de-sac. Fu originariamente costruito per ospitare i rifugiati dopo la seconda guerra mondiale . Nel 2008 qui vivevano circa 300 persone che sono state ospitate come senzatetto dalla città di Heidelberg.
Il Pfaffengrund si trova all'estremità occidentale di Heidelberg . Può essere suddiviso in zona industriale a nord e zona residenziale a sud. Il nome Pfaffengrund deriva dal nome del campo medievale, l'area stessa è stata utilizzata come seminativo fino al 1920.
Più a nord si trova Wieblingen con il Grenzhof e l' Ochsenkopf . Come Kirchheim e il Pfaffengrund, Wieblingen divenne un distretto di Heidelberg nel 1920. Wieblingen è stato menzionato per la prima volta in un documento del Codice Lorsch nel 767.
  • nord
Più a nord si trova Handschuhsheim , che è stata costituita pochi anni dopo Neuenheim nel 1903. Il nome Handschuhsheim risale probabilmente ad un proprietario terriero dell'alto medioevo , il cui stemma raffigurava una mano o un guanto.
  • est
A est, sul lato sud del Neckar, si trova Schlierbach . Fu menzionato per la prima volta in un documento nel 1245. L'area è una delle zone residenziali di lusso di Heidelberg.
Dall'altra parte del Neckar si trova Ziegelhausen con il distretto di Peterstal . Ziegelhausen è menzionato in un documento del 1220, pochi anni prima di Schlierbach. La zona fu probabilmente abitata in epoca romana. Ziegelhausen è stata incorporata a Heidelberg nel 1975, contro la volontà della stragrande maggioranza dei suoi residenti.
Il Neckar attraversa Heidelberg. Panorama dal ponte Theodor Heuss. A sinistra Neuenheim con Neckarwiesen, a destra il centro storico.
Castello di Heidelberg: Panorama con vista sulle terrazze del castello e sul centro storico.
Vista panoramica dal castello di Heidelberg al centro storico con Heiliggeistkirche sul Neckar

clima

Il clima nella regione nella zona protetta tra la Foresta del Palatinato e l'Odenwald è mite tutto l'anno e il 65 percento è determinato dall'afflusso di masse d'aria marittima da ovest. Rispetto alla vicina pianura del Reno, la posizione di Heidelberg all'uscita della valle del Neckar provoca una frequenza dei venti da est superiore alla media. Le pendici dell'Odenwald favoriscono la formazione di nubi e le precipitazioni. La stazione climatica DWD di Heidelberg ha misurato una temperatura media di 11,1°C tra il 1971 e il 2000 e precipitazioni di 745 mm all'anno. Il mese più caldo è luglio con una media di 20,1°C, il più freddo è gennaio con 2,5°C. Temperature superiori ai 30°C non sono rare in piena estate. La maggior parte delle precipitazioni si verifica a luglio e il mese più secco è marzo.

Fonte: DWD, dati: 2015–2020, wetterkontor.de
Heidelberg
J F. M. UN. M. J J UN. S. oh n D.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Temperatura in
°C
precipitazioni in
mm
ohohoh?oh?oh
Jan febbraio Mar aprile Maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
Max. Temperatura ( ° C ) 6.0 9.0 12.3 17.0 21.1 25.6 27,7 26.3 22,4 16.1 9,5 7.4 16,7
Min. Temperatura (° C) 0.2 0.6 2.3 4.4 8.9 13.4 14.8 14.0 10.4 6.6 3.0 1.8 6.7
Temperatura (°C) 3.2 4.7 7.4 11.1 15.4 19,7 21,7 20.6 16.2 11.3 6.5 4.7 11.9
Precipitazioni ( mm ) 44 40 41 32 69 69 54 44 46 46 43 50 578
Ore di sole ( h / g ) 1.4 3.3 4.5 6.8 7.0 8.0 8.3 7.8 6.1 3.6 1.8 1.4 5
Giorni di pioggia ( g ) 16 12° 15° 11 13 11 12° 11 10 11 14° 17° 153
Umidità ( % ) 80 77 67 63 64 68 68 71 74 79 80 83 72.8
T
e
m
p
e
r
a
t
u
r 6.0 0.2 9.0 0.6 12.3 2.3 17.0 4.4 21.1 8.9 25.6 13.4 27,7 14.8 26.3 14.0 22,4 10.4 16.1 6.6 9,5 3.0 7.4 1.8 Jan febbraio Mar aprile Maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre N
i
e
d
e
r
s
c
h
l
un
g 44
40
41
32
69
69
54
44
46
46
43
50
  Jan febbraio Mar aprile Maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Fonte: DWD, dati: 2015–2020, wetterkontor.de

storia

La città di Heidelberg fu fondata nel XII secolo; ma la loro storia risale all'epoca celtica e romana. Dal XIII secolo fino al 1720, Heidelberg fu la residenza del Conte Palatino vicino al Reno e la capitale del Palatinato Elettorale.

preistoria

.

Celti

Dal 500 aC circa I Celti fondarono un insediamento fortificato più grande sull'Heiligenberg. Si può ancora vedere la sua doppia cinta muraria , creata per proteggersi dall'avanzata dei Teutoni . 200 anni dopo, questa struttura fu abbandonata per ragioni inspiegabili.

romani

Il periodo romano Heidelberg è stato il 1 al 3 ° secolo Chr. A 70 N. Chr. Fondato il campo romano nella nuova sede di oggi, il 90 da due forti in pietra è stato sostituito. Prima un ponte di legno portava sul Neckar, da circa 200 un ponte con pilastri di pietra. Un tempio di Merkur fu costruito sulla sommità dell'Heiligenberg e il culto di Mitra era diffuso anche a Heidelberg. In epoca romana il capoluogo della regione era la vicina Lopodunum (oggi Ladenburg ), ma attorno al campo militare di Heidelberg (di cui non si conosce il nome latino) si sviluppò anche un fiorente centro di ceramica.

dell'area .

mezza età

Nell'870 il Michaelskloster fu fondato sulla sommità dell'Heiligenberg al posto dell'antico tempio di Merkur come filiale del monastero di Lorsch , che a quel tempo era in lotta con la diocesi di Worms per la supremazia nella regione. Seguì un altro ramo, quello di Stephanskloster , e l' abbazia di Neuburg .

ai piedi della montagna. Molti degli attuali distretti di Heidelberg risalgono a villaggi che furono costruiti durante il periodo della Franconia nel VI secolo. Alcuni di loro furono menzionati per la prima volta nel Codice Lorsch, Neuenheim e Handschuhsheim intorno all'anno 765.

fino a Grabengasse. Era circondato da una cinta muraria e un ponte attraversava il Neckar.

L'imperatore Federico Barbarossa aveva il suo fratellastro 1156 Konrad la Staufer il Palatino conte del Reno ha nominato. Il Palatinato fu governato dalla dinastia dei Wittelsbach e si sviluppò in un'entità territoriale più ampia all'interno del Sacro Romano Impero . Nel 1225, il Conte Palatino ricevette in feudo l'ex Worms Heidelberg . Nella Bolla d'oro del 1356, il conte palatino vicino al Reno ricevette la dignità elettorale . Da allora furono conosciuti come Elettori del Palatinato, il loro territorio fu chiamato Palatinato Elettorale . Inizialmente il Conte Palatino non aveva una residenza permanente, ma soggiornò in luoghi diversi sotto il loro dominio. Heidelberg aveva già sviluppato il carattere di una città residenziale nel XIII secolo. Quando la regola dei viaggi fu abbandonata nel XIV secolo, la città riuscì a prevalere su Neustadt an der Haardt e divenne la capitale del Palatinato elettorale.

Nel 1386 Ruprecht I fondò l' Università di Heidelberg come terza università del Sacro Romano Impero (dopo Praga e Vienna ). È la più antica università della Germania. Nel 1392 Heidelberg fu ampiamente ampliata, l'area urbana quasi raddoppiata e corrispondeva all'odierno centro storico. Dalla regola di Ruprecht III. , che fu eletto re romano-tedesco nel 1400 , Heidelberg approfittò della costruzione della Heiliggeistkirche . I suoi successori fecero dell'Università di Heidelberg una roccaforte del primo umanesimo verso la fine del XV secolo .

Tempi moderni

Incisione su rame di Heidelberg di Matthäus Merian del 1620
Heidelberg viene presa dalle truppe di Tilly. Vedi anche: Assedio e cattura di Heidelberg nel 1622
Veduta del castello, 1645
sopravvisse alla devastazione. In quel periodo anche il castello fu notevolmente ampliato e trasformato da castello medievale in moderna residenza. , che pose fine alla Guerra dei Trent'anni nel 1648, il Palatinato Elettorale fu restaurato, ma perse molto del suo peso politico. . . La riparazione del castello fu nuovamente interrotta nel 1764 dopo un devastante fulmine.

dal 1803 al 1933

Nella Reichsdeputationshauptschluss del 1803, il Palatinato elettorale fu sciolto, le aree sulla riva destra del Reno e quindi anche Heidelberg furono aggiunte al Baden , che presto sarebbe diventato un Granducato . Il Granduca di Baden, Karl Friedrich (1771–1811), fece dell'università un istituto scolastico finanziato dallo stato e l'aiutò a diventare di nuovo un rinomato istituto di istruzione. In onore di lui e del fondatore dell'università, l'elettore Ruprecht I, l'Università di Heidelberg fu ribattezzata "Ruprecht-Karls-Universität".

All'inizio del XIX secolo, il Neckarstadt divenne uno dei luoghi più importanti del romanticismo tedesco , favorito dal bellissimo paesaggio e dalle pittoresche rovine del castello. L'opera di poeti come Friedrich Hölderlin , Ludwig Achim von Arnim , Clemens Brentano e Joseph von Eichendorff divenne nota come " Romanticismo di Heidelberg ". Tra il 1806 e il 1808, Arnim e Brentano pubblicarono a Heidelberg una raccolta di canti popolari tedeschi con il titolo Des Knaben Wunderhorn . A Heidelberg fu anche costituito un gruppo di artisti attorno ai pittori Carl Philipp Fohr , Carl Rottmann e Ernst Fries .

Durante il pre-marzo , le idee nazionali, liberali e democratiche sono state diffuse all'Università di Heidelberg. Dopo l'inizio della Rivoluzione di marzo , i politici liberali e democratici della Germania sudoccidentale si riunirono per l' Assemblea di Heidelberg il 5 marzo 1848 , che diede un impulso significativo al pre-parlamento e quindi all'istituzione dell'Assemblea nazionale di Francoforte . Dopo il fallimento dell'Assemblea nazionale, la rivolta di maggio nel Baden fu repressa dalle truppe prussiane chiamate in aiuto . Anche a Heidelberg ci sono state battaglie contro gli irregolari liberali .

, presentato per la prima volta nel 1901, fecero di Heidelberg un simbolo della vita studentesca nel XIX secolo.

Nell'ultimo quarto del XIX secolo, Heidelberg conobbe una rapida espansione quando l'area urbana fu ampliata da numerose incorporazioni. La popolazione di Heidelberg è passata da 20.000 nel 1871 a 85.000, più di quattro volte nel 1933. Allo stesso tempo, l'infrastruttura è stata ampliata con l'introduzione di tram e ferrovie di montagna e la canalizzazione del Neckar (negli anni '20 ). Nel 1930, generose donazioni da influenti cittadini statunitensi consentirono la costruzione dell'aula magna della Nuova Università in Universitätsplatz. Una targa commemorativa all'interno dell'aula magna nomina, tra gli altri, la famiglia Chrysler.

I risultati elettorali del NSDAP a Heidelberg furono per lo più superiori alla media dei risultati nel Reich o nel Baden: nelle elezioni del Reichstag del 20 maggio 1928 nel Reich 2,6%, a Baden 2,9% ea Heidelberg 4,4%; alle elezioni del Reichstag del 14 settembre 1930, il 18,3% nel Reich, il 19,2% a Baden e il 30,2% a Heidelberg.

Periodo del nazionalsocialismo e della seconda guerra mondiale

" . Pochi sono sopravvissuti.

Un'eredità strutturale visibile è il Thingstätte sull'Heiligenberg, un teatro all'aperto costruito tra il 1934 e il 1935 dagli studenti del Reich Labor Service e di Heidelberg. Anche il cimitero d'onore sulla gobba della formica fu allestito nel 1934 dal Servizio del lavoro del Reich. Nel 1935 fu inaugurata la Reichsautobahn Heidelberg – Mannheim, oggi nota come A 656 , e alle due estremità, a Mannheim e Heidelberg, abbassata a livello della strada federale, oggi B 37. Fino alla fine degli anni '90, la A 656 portava direttamente a Mannheim e Heidelberg.

Heidelberg, piena di ospedali militari, è stata una delle poche grandi città tedesche a sopravvivere quasi indenne alla seconda guerra mondiale. Gli Alleati effettuarono il primo raid aereo nella notte tra il 19 e il 20 settembre 1940, quando il distretto di Pfaffengrund fu colpito dalle bombe. Il 23 settembre 1940, un raid aereo tedesco su Cambridge seguì come rappresaglia per questo attacco a Heidelberg . I raid aerei più piccoli nel 1944 e nel 1945 causarono pochi danni. Dei 9.129 edifici residenziali di Heidelberg, 13 sono stati completamente distrutti (0,14%), 32 sono stati gravemente danneggiati (0,35%), 80 moderatamente (0,87%) e 200 leggermente danneggiati (2,19%). Dei 25.933 appartamenti, 45 sono stati totalmente distrutti (0,17%) e 1.420 danneggiati (5,47%). La perdita totale di spazio vitale a causa degli attacchi aerei è stata dello 0,8%. Lo scalo merci e lo zoo furono gravemente danneggiati dalle bombe e dal fuoco dell'artiglieria. Un totale di 241 persone sono state uccise a Heidelberg a causa di attacchi aerei.

Non è del tutto chiaro perché Heidelberg sia stata quasi risparmiata. Numerosi testimoni contemporanei provenienti da Altstadt, Weststadt e Pfaffengrund riferiscono che pochi mesi prima dell'invasione statunitense di Heidelberg furono lanciati volantini con la scritta “Vogliamo proteggere Heidelberg, perché vogliamo viverci noi stessi”; solo la dicitura esatta varia leggermente a seconda del rapporto. L'annuncio dell'esonero e della liberazione è stato buttato via da tutti i testimoni contemporanei, tanto che ad oggi nessuna copia è stata archiviata.

Quando si ritirarono il 29 marzo 1945, la Wehrmacht esplose, tra le altre cose. il vecchio ponte . Il 30 marzo, le truppe americane della 63a divisione di fanteria del del 7 ° US Army hanno marciato in senza incontrare alcuna resistenza significativa. Sono stati in grado di rilevare molti edifici della città per i loro scopi, tra cui il Großdeutschland-Kaserne, che da allora è stato chiamato Campbell Barracks . Fino alla fine della guerra vi era stazionato il 110º Reggimento di fanteria tedesco, subordinato alla 33a divisione di fanteria e dalla fine del 1940 alla 112a divisione di fanteria e impiegato nelle campagne di Francia e Russia.

Dopo la seconda guerra mondiale

Heidelberg negli anni '50

L'indenne Heidelberg attirò molti tedeschi bombardati ed espulsi dopo la seconda guerra mondiale. Heidelberg divenne parte della zona di occupazione americana e sede di alti posti di comando per l' esercito americano e in seguito anche per la NATO . Le autorità americane hanno espropriato gli immobili per questo, cosa che inizialmente ha causato dispiacere. Dal 1948 al 2013 le Campbell Barracks di Heidelberg sono state il quartier generale dell'United States Army Europe (USAREUR), l'ex 7th US Army. Fino al 2013, la città è stata anche la sede del quartier generale della NATO in Europa centrale.

). Nel 2010 a Heidelberg vivevano circa 16.000 americani; gli americani allora avevano una quota del dieci per cento della popolazione di Heidelberg.

La Ruprecht-Karls-Universität riprese l' insegnamento nel gennaio 1946 come seconda università della Germania occidentale dopo Göttingen . Già prima della guerra, singole strutture universitarie erano state trasferite dal vecchio campus della città a Neuenheim, dall'altra parte del Neckar, e dal 1951 iniziarono i lavori per la costruzione di un campus completamente nuovo, il Neuenheimer Feld , alla periferia occidentale della città. A metà degli anni '70, l'ampliamento del sito di 120 ettari era sostanzialmente completo. Nel 1955, la stazione ferroviaria principale è stata trasferita nella posizione attuale a circa 1,2 chilometri a ovest della vecchia posizione. L'area liberata è stata utilizzata per la costruzione di numerosi edifici amministrativi sul complesso elettorale. Per tenere conto della crescente popolazione di Heidelberg, negli anni '60 e '70 sono state costruite due aree residenziali completamente nuove nel sud della città: Boxberg ed Emmertsgrund .

assunto la forma attuale.

Negli anni '70 e '80, l'organizzazione terroristica RAF ha effettuato due attacchi contro strutture militari americane a Heidelberg. Il 24 maggio 1972, i soldati americani Clyde R. Bonner, Charles L. Peck e Ronald A. Woodward furono uccisi e altre cinque persone gravemente ferite da un attacco esplosivo al quartier generale americano della 7a armata degli Stati Uniti nella caserma Campbell. Il tentativo di assassinio del 15 settembre 1981 al comandante in capo delle forze terrestri statunitensi in Europa, il generale Frederick James Kroesen , con un fucile anticarro reattivo del tipo sovietico RPG-7 a Karlstor a Heidelberg fallì perché l'LKA Poco prima, il Baden-Württemberg gli ha regalato una Mercedes-Benz blindata, una berlina Benz dopo che alcune persone sospette erano state osservate mentre osservavano Kroesen.

La domanda di inclusione del castello e il centro storico al patrimonio lista di patrimonio mondiale è stata respinta nel 2005 e del 2007.

popolazione

religioni

Kornmarkt Madonna

Statistiche di denominazione

Secondo il censimento del 2011 , il 31,7% della popolazione era protestante , il 26,9% cattolico romano e il 41,4% era aconfessionale , apparteneva ad un'altra comunità religiosa o non ha fornito alcuna informazione. Da allora il numero di protestanti e cattolici è diminuito. Alla fine del 2020, Heidelberg contava 148.038 abitanti, di cui il 26,6% protestanti, il 22,7% cattolici e il 50,7% di un'altra religione o di nessuna religione. Due anni prima, il 23,8% della popolazione apparteneva alla Chiesa cattolica, il 27,3% alla Chiesa protestante e il 48,9% era aconfessionale o aveva qualsiasi altra appartenenza religiosa. Nel 2017, il 24,2 per cento dei residenti è stato assegnato alla fede cattolica romana e il 27,7 per cento alla fede protestante.

Da sinistra: Chiesa dei Gesuiti, Providenzkirche e Heiliggeistkirche nel centro storico di Heidelberg am Neckar

Nel 2015, circa 20.000 musulmani vivevano a Heidelberg, che corrisponde a una popolazione del 12,9%.

Nel 2019, 413 residenti (0,3% della popolazione della città) appartenevano alla comunità ebraica di Heidelberg.

cristianesimo

. Sebbene il credo riformato sia rimasto predominante nonostante queste misure, la popolazione cattolica ha gradualmente costituito quasi un terzo della popolazione totale. Nel complesso, il frequente cambio di denominazione è una peculiarità della storia della religione nel Palatinato Elettorale ea Heidelberg. trasformare l'intera chiesa in una chiesa di corte cattolica portò a una crisi in tutto l'impero. Solo nel 1936 l'intera chiesa dello Spirito Santo divenne proprietà della chiesa evangelica di Baden, per cui il muro divisorio fu abbattuto.

Nel 1821 fu introdotta nel Granducato di Baden l'unione tra le parrocchie luterane e riformate. Oggi le congregazioni protestanti, se non appartengono a una chiesa libera, appartengono al decanato di Heidelberg all'interno della parrocchia di Baden Nord della Chiesa evangelica di Baden . Le parrocchie cattoliche appartengono al decanato Heidelberg-Weinheim del l' Arcidiocesi di Friburgo .

Oltre alle grandi chiese, ci sono un gran numero di altre confessioni cristiane, ad es. B. vetero-cattolica e anglicana Chiese , la Fratelli , la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, e testimoni di Geova .

La Chiesa Neo-Apostolica è rappresentata a Heidelberg con cinque congregazioni. I battisti costruirono una chiesa in Feuerbachstrasse nel 1963, che dal 1988 si chiama Hope Church . Dal 2009 esiste una parrocchia copto-ortodossa di S. Maria e S. Giuseppe a Heidelberg , che da tempo celebra le sue funzioni nella chiesa di S. Alberto (Bergheim) le prime tre domeniche del mese. La comunità ortodossa rumena “S. Trinity” continua la pratica religiosa iniziata nel XIX secolo della fede ortodossa a Heidelberg e celebrata dal 1997 ogni seconda domenica del mese, Giovanni Crisostomo - Liturgia nella cappella di Sant'Anna a Plöck, Città Vecchia.

giudaismo

La prima sinagoga di Heidelberg è menzionata nel 1390 nel corso dell'espulsione degli ebrei da Heidelberg da Ruprecht II. Era all'angolo di Unteren Strasse e Judengasse (oggi Dreikönigstrasse) nella città vecchia. Solo dopo il 1740 la comunità ebraica poté riacquistare una casa a Mantelgasse e utilizzarla come sinagoga. Questa sinagoga fu demolita nel 1875 e sostituita da un nuovo edificio nel 1878. Tuttavia, questa sinagoga, come una sinagoga ortodossa a Plöck, fu distrutta durante il Reichspogromnacht.

.

Dal 1990 c'è di nuovo una sinagoga di una comunità liberale riformatrice nella città . Nel 1994 una nuova sinagoga con un centro comunitario è stata completata sul sito del vecchio centro comunitario a Weststadt. La comunità ebraica locale conta oggi 482 membri (al 2010) ed è una comunità unificata che si basa sul rito ortodosso , ma accoglie ebrei di ogni estrazione religiosa.

Oltre all'università e ad essa associata, dal 1979 esiste a Heidelberg un collegio di studi ebraici . Con dieci sedie offre una vasta gamma di materie per studenti ebrei e non ebrei. Tra le altre cose, consente la formazione per essere un rabbino . Nel 2009 è stato inaugurato un nuovo e spazioso edificio. Nell'ottobre 2010 in città sono stati posti per la prima volta degli scogli .

Altri

.

Sviluppo della popolazione

Sviluppo della popolazione di Heidelberg.svg Sviluppo della popolazione di Heidelberg - dal 1871
Sviluppo della popolazione di Heidelberg. Sopra dal 1439 al 2017. Sotto un estratto dal 1871

La popolazione della città di Heidelberg ha superato il limite di 100.000 nel 1946, rendendola una città importante . È una città con una popolazione internazionale, il 38,0% della popolazione della città ha un background migratorio (a partire dal 2016). In un confronto a livello di Germania, un numero superiore alla media proviene da paesi arabi , Iran e Asia orientale . Inoltre, la città aveva una delle più grandi comunità americane al di fuori del Nord America - a causa dell'università, che era già collegata con gli Stati Uniti nel periodo tra le due guerre, la reputazione romantica della città e i soldati statunitensi di stanza qui, quest'ultimo gruppo è il Gruppo di Heidelberg Le statistiche sulla popolazione non vengono conservate. Nel 2013, Heidelberg aveva (escludendo soldati e dipendenti dell'esercito americano e i loro parenti, un totale di circa 20.000 persone) secondo gli aggiornamenti ufficiali, 152.113 residenti con residenza principale, il massimo storico. Nel 2015 sono stati registrati 156.267 abitanti. Nel 2017 erano più di 160.000.

La seguente panoramica mostra il numero di abitanti in base al rispettivo status territoriale. Fino al 1833, la maggior parte sono stime, poi risultati di censimenti (¹) o aggiornamenti ufficiali dei rispettivi uffici di statistica o del Comune stesso.I dati si riferiscono dal 1843 alla "popolazione locale frequentante", dal 1925 alla popolazione residente e dal 1987 sulla "Popolazione nel luogo della residenza principale". Prima del 1843, il numero di abitanti veniva determinato utilizzando metodi di indagine incoerenti.

anno residente
1439 5.200
1588 6.300
1717 4.800
1784 10.754
1810 10.312
1812 9,826
1830 13.345
3 dicembre 1852¹ 14.564
3 dicembre 1858¹ 15.600
3 dicembre 1861¹ 16.300
3 dicembre 1864¹ 17.666
3 dicembre 1867¹ 18.300
1 dicembre 1871¹ 19.983
1 dicembre 1875¹ 22.334
anno residente
1 dicembre 1880¹ 24.417
1 dicembre 1885¹ 26.900
1 dicembre 1890¹ 31.739
2 dicembre 1895¹ 35,190
1 dicembre 1900¹ 40.121
1 dicembre 1905¹ 49,527
1 dicembre 1910¹ 56.016
1 dicembre 1916¹ 47.554
5 dicembre 1917¹ 47.483
8 ottobre 1919¹ 60.831
16 giugno 1925¹ 73.034
16 giugno 1933¹ 84.641
17 maggio 1939¹ 86.467
31 dicembre 1945 95.811
anno residente
29 ottobre 1946¹ 111.488
13 settembre 1950¹ 116.488
25 settembre 1956¹ 121.910
6 giugno 1961¹ 125.264
31 dicembre 1965 125.507
27 maggio 1970¹ 129.656
31 dicembre 1975 129.368
31 dicembre 1980 133,227
31 dicembre 1985 134.724
25 maggio 1987¹ 127,768
31 dicembre 1990 136.796
31 dicembre 1995 138.781
31 dicembre 2000 140.259
31 dicembre 2005 142.933
anno residente
31 dicembre 2010 147.312
09 maggio 2011¹ 146.751
31 dicembre 2011 149.633
31 dicembre 2012 150.335
31 dicembre 2013 152.113
31 dicembre 2014 154.715
31 dicembre 2015 156.267
31 dicembre 2016 159.914
31 dicembre 2017 160.601

¹ risultato del censimento

politica

Consiglio municipale

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  • 
    La FESTA : 1
  • 
    GAL : 2
  • 
    LA SINISTRA. : 3
  • 
    Sinistra colorata : 2
  • 
    VELOCITÀ : 7
  • 
    VERDE : 16
  • 
    HIB : 1
  • 
    FDP : 3
  • 
    HD'er : 3
  • 
    FWV : 1
  • 
    CDU : 7
  • 
    AfD : 2
  • Il consiglio comunale di Heidelberg è composto da 48 membri volontari ed eletti; inoltre, il sindaco si presenta come presidente votante. Il consiglio è eletto direttamente per un periodo di cinque anni. Compito del consiglio comunale è decidere su tutti gli affari della città insieme al sindaco. Il consiglio controlla l'amministrazione comunale e controlla l'attuazione delle sue decisioni.

    Le elezioni amministrative del 2019 hanno portato al seguente risultato (tra parentesi: differenza rispetto al 2014):

    Municipio di Heidelberg con Fontana di Ercole
    Elezioni del consiglio comunale 2019
    Partito/gruppo di elettori Quota di voti Posti a sedere
    VERDE 31,9% (+12,2) 16 (+6)
    CDU 15,0% (-5,8) 7 (-3)
    SPD 13,9% (-3,4) 7 (-1)
    L'HEIDELBERGER 7,0% (-1,1) 3 (-1)
    LA SINISTRA. 5,9% (+1,8) 3 (+1)
    FDP 5,7% (+1,3) 3 (+1)
    AfD 5,0% (+1,2) 2 (± 0)
    Elenco delle alternative verdi (GAL) 4,7% (+0,3) 2 (± 0)
    Sinistra colorata 3,9% (+0,2) 2 (± 0)
    La festa 2,7% (+2,7) 1 (+1)
    Heidelberg in movimento (HIB) 2,6% (+2,6) 1 (+1)
    FWV 1,7% (-1,6) 1 (± 0)
    Affluenza: 64,9% (+13,6)
    Vedi anche
    : Risultati delle elezioni locali a Heidelberg