Associazione repubblicana dei giudici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
in Germania fondata nel 1922 . Esisteva fino al 14 marzo 1933.

Emergenza

.

attività

Come parte dei suoi obiettivi, l'Associazione repubblicana dei giudici inizialmente si è occupata in modo critico della giurisprudenza anti-repubblicana nella Repubblica di Weimar. Inoltre, è diventato pubblico con richieste di riforma giudiziaria. Tra le altre cose, ha richiesto l'acquisizione dell'intera magistratura da parte del Reich, l'apertura sociale della professione dei giudici, l'ammissione delle donne come giudici professionisti e laici, il rafforzamento dell'elemento laico nei tribunali penali e del lavoro, una regolamentazione uniforme del sistema penale e un'educazione basata sullo spirito della repubblica sociale il nuovo giudice. Dal 1925, l'Associazione dei giudici repubblicani pubblicò la rivista Die Justiz , una rivista per il rinnovo della legge tedesca, e anche un organo dell'Associazione dei giudici repubblicani . Il presidente del governo federale, consigliere presso il tribunale amministrativo superiore prussiano, Wilhelm Kroner, in collaborazione con Wolfgang Mittermaier , Gustav Radbruch e Hugo Sinzheimer, era l' editore . La rivista è stata negli anni successivi uno dei più importanti organi di critica giudiziaria nella Repubblica di Weimar. Ernst Fraenkel e Robert Kempner . La critica RRB anche espresso della giurisprudenza alto tradimento del 4 ° penale Senato della Reichsgericht , per cui il lungo tempo Presidente del Senato è stato anche un membro del governo federale.

è stato indebolito.

Membri

Le adesioni alla Federazione non avrebbero dovuto superare i 400.

Risoluzione e impatto

, dove morì pochi giorni dopo, il suo stretto collega Arnold Freymuth emigrò in Francia nel 1933, dove si suicidò il 14 luglio 1933.

Le richieste dell'Associazione repubblicana dei giudici sono state parzialmente attuate nella Repubblica federale di Germania . Secondo la sezione 9 n. 2 della legge tedesca sulla magistratura, i giudici devono garantire che difenderanno in ogni momento il libero ordine democratico fondamentale ai sensi della Legge fondamentale ; Anche i giuramenti dei giudici delle leggi dei singoli giudici statali richiedono che l'ufficio del giudice sia interpretato in conformità con la Legge fondamentale e la rispettiva costituzione dello Stato . Le donne hanno ora accesso anche agli uffici dei giudici professionali e laici. Tuttavia, l'esperienza della Repubblica di Weimar non ha potuto impedire a molti giudici di continuare il loro lavoro nonostante i loro fardelli dal tempo del nazionalsocialismo e di mostrare solo un rapporto neutro, se non negativo, con la costituzione della Repubblica federale di Germania.

che vuole essere un'associazione professionale e si considera il successore dell'Associazione repubblicana dei giudici.

letteratura

Prove individuali

  1. Vorwärts , Edizione A del 30 dicembre 1921, citato in Schulz, Der Republikanischer Richterbund (1921-1933) , 1982, pp. 18 f.
  2. Auto-presentazione dell'Associazione dei giudici repubblicani al Ministro della giustizia prussiano dal marzo 1924, citato in Schulz, Der Republikanischer Richterbund (1921-1933) , 1982, p. 20
  3. Otto Landsberg: The Rothardt Trial , Die Justiz , Vol. I, p. 124 ss.
  4. Linee guida di lavoro della Republican Association of Judges , Die Justiz , Vol. III, p. 490 f.
  5. Schulz, The Republican Association of Judges (1921-1933) , 1982, p. 118
  6. Friedrich-Karl Kaul: History of the Reichsgericht , Vol. IV, p. 273
  7. Heinrich Hannover e Elisabeth Hannover-Drück: Political Justice 1918-1993. Bornheim-Merten 1987, p. 15
  8. Schulz, The Republican Association of Judges (1921-1933) , 1982, p. 173
  9. Schulz, The Republican Association of Judges (1921-1933) , 1982, p. 181