Movimento ambientalista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
.

Giornata di azione globale nel tentativo di giustizia climatica (giustizia climatica) alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici COP 15 a Copenaghen, 2009

Alleanze d'azione per il movimento ambientalista

.

”, per la quale esistono gruppi preparatori.

Storia dei movimenti ambientalisti

Lo stesso Radkau presume che il movimento ambientalista abbia una certa cecità nei confronti della storia e un pronunciato disinteresse per le radici e i predecessori nella propria area culturale. Per la scena ambientale europea di oggi, il vero precursore è il movimento americano per la conservazione della natura, che risale al XIX secolo. L'idea di considerare i paesaggi naturali speciali come meritevoli di protezione è nata con William Wordsworth e George Catlin già nel 1810 e nel 1832, rispettivamente. Nel 1864, su iniziativa di John Muir, fu definito il primo santuario - in quello che oggi è lo Yosemite National Park in California .

1971 Z. B. un'alleanza internazionale di organizzazioni per la protezione dell'ambiente è stata fondata da quattro organizzazioni provenienti da Francia, Svezia, Stati Uniti e Inghilterra , gli Amici della Terra : 2011 con oltre due milioni di membri e sostenitori in 76 paesi.

Germania

in natura e tutela dell'ambiente).

.

Il secondo movimento ambientalista è uno dei cosiddetti nuovi movimenti sociali . Ha avuto origine sia nella Germania occidentale che orientale ( GDR ), anche se in modo diverso. Il secondo movimento ambientalista è stato significativamente modellato dal cambiamento di valori e dalla diffusione di orientamenti valoriali post-materialisti .

Germania dell'Ovest

Già negli anni '50 e '60 c'erano libri di saggistica ad alta tiratura che prevedevano crisi ambientali o combinavano profezie di sventura con resoconti scientifici popolari. Gli autori di tali libri furono tra gli altri Erich Hornsmann , Reinhard Demoll , Günther Schwab e Bodo Manstein .

.

In Tubinga è "la sopravvivenza nell'era nucleare" dal professor fondato subito dopo la tenutasi il 26 novembre 1970 Lecture Harald Stumpf dal Istituto di Fisica Teorica , il Comitato per la protezione ambientale , oltre al poco dopo quella di Hartmut Gründler fondata Lega Ambiente stabilito.

ambientalista agli occhi dell'opinione pubblica.

DDR

nella primavera di quell'anno . Hanno partecipato oltre 10.000 persone. La protesta ha avuto successo. Il 20 aprile 1990, il taglio preliminare della miniera fu interrotto e il 7 ottobre 1992 l'ultimo treno a carbone lasciò la miniera.

stati Uniti

Il Sierra Club è la più antica e grande organizzazione di conservazione degli Stati Uniti : è stata fondata il 28 maggio 1892 a San Francisco ( California ) dall'ambientalista John Muir e da diversi professori dell'Università della California, di Berkeley e della Stanford University .

Il biologo ed ecologo americano Barry Commoner (* 1917; † 2012), autore di diversi influenti libri di saggistica sulla protezione dell'ambiente , è considerato uno dei primi esponenti di spicco del moderno movimento ambientalista (nord)americano.

ecologia politica

Poster a una dimostrazione a Berlino 2015 nell'ambito della Global Climate March
." (Stölb 114).

Per il movimento ambientalista della DDR, la politica consisteva nella critica del socialismo. Il socialismo della DDR non era in grado di porre rimedio ai "resti del capitalismo " (come amava chiamare i problemi ambientali); e ha fatto dell'"ecologia" un argomento tabù. Sotto questo aspetto, per la Stasi il semplice fatto di criticare è stato "ostile-negativo".

La "scienza guida" di questo movimento era l' ecologia o l'ecologia politica . Ma quando la parola “ecologia” è entrata nel linguaggio di tutti i giorni, il suo significato è cambiato. La scienza ecologica inizialmente neutrale ricevette un'impressione positiva, così che "ecologico" divenne sinonimo di "amico dell'ambiente, pulito, premuroso, biodegradabile, innocuo" ecc.

Forme culturali

era decisamente casual, i capelli erano spesso portati lunghi e aperti.

Il movimento ambientalista della DDR, in quanto indipendente, è partito in parte dalle chiese protestanti. In parte, lo stile di vita dei suoi membri era simile a quello dell'ecoscena occidentale. Ma c'erano colori diversi: da più anarchici (come la " Biblioteca ambientale " di Berlino Est a quelli più borghesi (ad esempio il Gruppo di lavoro ecologico di Dresda).

Per le chiese tradizionali e i loro membri, i motivi e le forme di espressione del movimento ambientalista in entrambe le parti della Germania rimasero spesso incomprensibili e incomprensibili. In Germania Ovest, le comunità studentesche protestanti sono state coinvolte in modo significativo.

Persecuzione e omicidio di attivisti ambientali

Protezione del clima

politicizzazione

Alcune associazioni per la conservazione della natura sono resti istituzionalizzati del primo movimento ambientalista, il secondo movimento ambientalista nella Germania occidentale ha trovato la sua espressione istituzionale, tra gli altri. nell'istituzione di un ministero dell'ambiente , l' Agenzia federale per l'ambiente e l'istituzione del Green Action Future (GAZ) nel 1978. Nel 1980, " The Greens " sono stati fondati come il primo partito federale, da cui l' ÖDP si è separato nel 1982 . Nella DDR, l'istituzionalizzazione politica è iniziata come una chiesa: tra il 1987 e il 1989 rappresentanti dei gruppi di pace, ambiente e giustizia, nonché rappresentanti di tutte le chiese cristiane, si sono incontrati per " assemblee ecumeniche ". Questo ha raggiunto un nuovo livello di qualità e impegno per tutte e tre le aree tematiche. Nel 1989/1990 il movimento ambientalista della Germania dell'Est si divise sulla questione se dovesse esserci un partito ecologico. I sostenitori hanno fondato il Partito dei Verdi nella DDR , gli oppositori di fondare un partito unito nella rete della Lega Verde . Quello che colpiva nei programmi di tutti i partiti della DDR fondati nel 1989 e nel 1990 era la forte componente ecologica. Il New Forum , la Peace and Human Rights Initiative (IFM) e Democracy Now hanno formato Alliance 90 , che si è fusa con i Verdi della Germania occidentale nel 1993. Il Partito dei Verdi nella DDR aveva già compiuto questo passo nel 1990.

Con la crescente accettazione del movimento ambientalista, negli anni '80 e '90 sono aumentati i tentativi dei moderni estremisti di destra e della Nuova Destra di ricollegare la protezione dell'ambiente e della natura con contenuti etnici, razzisti e antisemiti e di ricollegarsi alle tradizioni ideologiche di conservazione della natura, in particolare la protezione della patria , da legare, che anche ai nazionalsocialisti sembrava compatibile. Con Baldur Springmann, ad esempio, Oliver Geden ha visto un tentativo di combinare estremismo di destra , ecologia e spiritualità . L'estremismo di destra, i giovani tedeschi fedeli alla patria , si riferivano al concetto nazionalsocialista di casa e natura .

Famosi attivisti ambientali

Il seguente elenco di attivisti ambientali non può, ovviamente, essere completo; altri attivisti ambientali si possono trovare anche nella categoria: Persona (protezione dell'ambiente e della natura) .

Guarda anche

letteratura

Tedesco

  • Michael Beleites : Il movimento ambientalista indipendente nella DDR . In: Hermann Behrens e Jens Hoffmann (a cura di): Protezione dell'ambiente nella DDR. Analisi e testimonianze oculari. Vol. 3, pp. 179-224. Monaco di Baviera 2007.
  • Franz-Josef Brüggemeier , Jens Ivo Engels (a cura di): Natura e protezione dell'ambiente dopo il 1945 . Francoforte a. M./New York 2005.
  • Jens Ivo Engels: La politica naturale nella Repubblica federale: mondo di idee e stili comportamentali politici nella conservazione della natura e nel movimento ambientale 1950-1980 , Paderborn: Verlag Ferdinand Schöningh , 2006, ISBN 978-3-506-72978-1 . ( Recensione )
  • John Robert McNeill : Il pianeta blu. La storia dell'ambiente nel XX secolo . Camus, Francoforte sul Meno 2003. ISBN 978-3-593-37320-1 .
  • Patrik von zur Mühlen: Nuovi inizi e sconvolgimenti nella DDR. I movimenti dei cittadini, l'opinione pubblica critica e il declino della regola SED . Bonn 2000.
  • Joachim Radkau : L'era dell'ecologia: una storia mondiale , Beck, Monaco 2011, ISBN 978-3-406-61372-2 .
  • Joachim Radkau , Frank Uekötter (a cura di): Conservazione della natura e nazionalsocialismo , Camus, Francoforte sul Meno / New York, NY 2003, ISBN 978-3-593-37354-6 .

inglese

  • Robert Gottlieb: Forzare la primavera: la trasformazione del movimento ambientalista americano , nuova edizione riveduta, Washington, DC [u. a.]: Island Press , 2005.
  • Carolyn Merchant: Ecologia radicale: la ricerca di un mondo vivibile , Routledge, 2a edizione 2005, ISBN 0-415-93578-4 .
  • Philip Shabecoff: un fuoco verde feroce. L'American Environmental Movement (brossura), Island Press, 2003 Revised Edition, ISBN 1-55963-437-5 .
  • Frank Uekötter : La nazione più verde? Una nuova storia dell'ambientalismo tedesco. MIT, Cambridge 2014, ISBN 978-0-262-02732-8 .

francese

  • Yves Frémion : Histoire de la révolution écologiste , Parigi 2007

Wikizionario: movimento ambientalista  - spiegazioni di significati, origini delle parole, sinonimi, traduzioni

Evidenze individuali

  1. Joachim Radkau: L'era dell'ecologia . In: FAZ , 17 marzo 2011, Joachim Müller-Jung : Dai boschi alle vette. Sempre non violento, ma con obiettivi molto disparati: lo storico Joachim Radkau ha presentato un'impressionante storia mondiale dei movimenti ambientalisti. ( Recensione )
  2. foei.org (
    Memento del
    2 maggio 2011 in Internet Archive ) (19 gennaio 2011)
  3. Jens Ivo Engels: Politica della natura nella Repubblica federale. Mondo delle idee e stili di comportamento politico nella conservazione della natura e nel movimento ambientalista 1950-1980 , Paderborn 2006, pagina 78.
  4. Frank Buchmeier: Atomic Protest - L'apparente fallimento. In: stuttgarter-zeitung.de . 12 aprile 2011,
    accesso 4 gennaio 2020
    .
  5. Susanne Langsdorf, Elena Hofmann: Il movimento ambientalista nella DDR e la consulenza sulla politica ambientale nei nuovi stati federali. Ecologic Institute, luglio 2014,
    consultato il 12 settembre 2020
    .
  6. Anne Käfer: La protezione dell'ambiente come opposizione di chiese e gruppi alla fine della DDR. In: Archivio Germania. Agenzia federale per l'educazione civica , 24 novembre 2017,
    consultato il 2 gennaio 2019
    .
  7. Testi e materiali della struttura di ricerca della Comunità Evangelica di Studio, Heidelberg 1977 ff.
  8. Christiane Ignaczak: Gli attivisti ambientali rivendicano i loro diritti. In: badische-zeitung.de . 18 marzo 2017,
    accesso 4 gennaio 2021
    .
  9. Elena Erdmann, Maria Mast: Salva la terra, ora per davvero! 9 maggio 2019,
    accesso 17 giugno 2021
    .
  10. Greta Thunberg avverte: solo il 3% di tutti gli ecosistemi è intatto. In: Giorno24. 15 aprile 2021,
    accesso 17 giugno 2021
    .
  11. Oliver Geden: Rechts Ökologie , Berlino 1999, p.243 .
  12. si veda per es B. il documentario Home
  13. Imponente storia mondiale del movimento verde , recensione del libro su Andruck il 28 marzo 2011, Deutschlandfunk